Filippo ok
Filippo ok2

CRIT – Polo per l’innovazione digitale

Il CRIT – Polo per l’Innovazione Digitale di Cremona è una realtà che offre il suo contributo allo sviluppo socio-economico del territorio cremonese, attore di studio, ricerca e sviluppo in grado di rappresentare un forte polo di attrazione su un’area più vasta.

Il Polo è parte della progettualità del Consorzio CRIT. Il suo obiettivo principale è quello di rappresentare un pivot territoriale in grado di facilitare la conoscenza, l’adozione e l’impiego delle tecnologie digitali a servizio delle comunità locali. Al suo interno operano società che coprono tutti i principali segmenti della filiera dell’ICT.

L’ambito di specializzazione del CRIT –  Polo per l’Innovazione Digitale di Cremona è quello della Smart Land, che ha un forte valore sociale oltre che economico. L’Italia è un Paese composto da piccoli comuni, per i quali esso ha individuato un modello di Smartland. Questo, grazie alle nuove tecnologie digitali, è in grado di offrire servizi che superano il cosiddetto digital divide e migliorano la qualità della vita e la competitività del sistema locale delle imprese.

 

CRIT: il Consorzio per la tecnologia del territorio

Il consorzio CRIT è stato costituito nel 2012 dalle aziende ICT cremonesi: Gamm System, Incode, Linea Com, MailUp e Microdata Group, con la collaborazione del Politecnico di Milano (Campus di Cremona). Ha per oggetto la realizzazione del Polo tecnologico.
La sua vision è votata al miglioramento della qualità della vita, all’accrescimento della competitività e dell’attrattività del territorio, attraverso le nuove tecnologie di comunicazione e informazione (ICT).
La sua mission è quella di diventare punto di riferimento principale dell’economia digitale del territorio e partner tecnologico del suo sviluppo economico, ambientale, sociale e culturale.